Alessandra Calamida - Biologa e Nutrizionista Cagliari

DOTT.SSA ALESSANDRA CALAMIDA

BIOLOGA NUTRIZIONISTA

Bambini

Alimentazione e bambini

alimentazione e bambini

Uno degli aspetti più importanti in età evolutiva è seguire un'alimentazione corretta per permettere un accrescimento armonico per prevenire patologie e disturbi comportamentali alimentari.

 

Occorre prestare massima attenzione sia dal punto di vista quantitativo (apporto calorico giornaliero) sia qualitativo (apporto giornaliero dei principi alimentari fondamentali: zuccheri, grassi, proteine, sali minerali, vitamine, acqua) ,attraverso un percorso di educazione alimentare fatto anche di gioco e condivisione familiare.

L'alimentazione dei bambini infatti è legata alla famiglia e alle figure che ruotano intorno ad essi, pertanto sarà necessario imparare:

  • COSA MANGIARE
  • QUANTO MANGIARE
  • QUANDO MANGIARE

I bambini, infatti, spesso diventano obesi a causa di una scorretta alimentazione, (qualità e quantità degli alimenti), una vita sedentaria, e sempre nell’adolescenza, sviluppano disturbi comportamentali alimentari.

La mancanza di una vera cultura del cibo, senza conoscere le origini ed il valore delle tradizioni alimentari, la provenienza dei cibi, la mancanza di partecipazione alla preparazione dei pasti e spesso anche l'assenza di condivisone dei pasti insieme alla famiglia, può essere la causa del problema.

Un altro aspetto fondamentale è l'educazione alla pratica sportiva, sia per ottenere un miglior rendimento fisico, sia per potenziare gli effetti positivi dello sport nell'accrescimento e nel mantenimento della salute.

 

Imparare a mangiare attraverso il gioco diventa un motto fondamentale e l'ausilio di percorsi di educazione alimentare per la famiglia è la chiave di successo per acquisire corrette abitudini alimentari.

Per i più piccoli usare dei laboratori come un orto didattico diventa un mondo magico dove le favole, i giochi di manipolazione, le canzoni e le filastrocche richiamano tante emozioni e fantasia.

 

Per i grandi scoprire la natura, sporcarsi le mani ,prendersi cura di una piantina, lavorare in sinergia con allegria e spensieratezza e proseguire con un laboratorio di cucina è un vero viaggio attraverso l'educazione alimentare.

La scoperta degli alimenti, sperimentando i gusti e dando libero sfogo alla creatività con la realizzazione di merende sane e nuove, prevalentemente a base di frutta e verdura.

Impariamo a mangiare attraverso il gioco.

alimentazione e bambini

L'orto didattico costituisce l'ambiente ideale, dove applicare insieme didattica, manualità e creatività ed è un modo per riscoprire la natura per i b ambini e i ragazzi di ogni età.

Sperimentare dietame nte sul campo la nascita e la crescita delle piante, arrivando anche a gustarle, costruisce per un bambino un'emozione che porterà sempre con sé.

Avvicinarli alla terra facendo loro coltivare dei frutti e delle verdure circa conosciute è un modo per educarli alla varietà, alla stagionalità, ai metodi di coltivazione biologici, a incuriosirsi per ciò che è diverso e assaggiare ciò che loro stesso coltivano.

L'orto diventa un vero laboratorio di educazione alimentare per bambini, che attraverso il gioco riscoprono il giusto rapporto col cibo e con la natura, e per le famiglie e gli educatori acquisire consigli e nozioni per migliorare l'educazione alimentare, prevenire l'obesità e i disturbi comportamentali alimentari.

Il progetto "ORTOLANDIA"

progetto ortolandia

In collaborazione con l' ASSOCIAZIONE TERRE COLTE organizzo laboratori didattici alla scoperta dell'orto, unendo la visita all'orto , la sperimentazione del contatto con la terra e con tuttocio' che in essa cresce, ad una educazione alimentare attraverso il gioco.

I bambini impareranno a seminare, trapiantare, bagnare, pacciamare, raccogliere, scoprendo in un clima accogliente e giocoso quello che realmente mangiano, fatto di profumi, colori, sapori.

Bio Zolla Orti Sinergici di Decimmannu si impegna a fornire gli spazi didattici, le sementi e gli attrezzi utili per la coltivazine dell'orto.

Personalmente curo il laboratorio didattico attraverso l'educazione sensoriale,l'educazione alimentare ,la cultura del cibo e la conoscenza del territorio.

Conoscere il territorio ed i suoi prodotti , riscoprendo le ricette familiari, attraverso incontri con esperti del settore agricolo-alimentare, porta a maturare che l'alimentazione è un fatto culturale , che va tramandato e salvaguardato.

Share by: